Dritto al cuore del cemento. Un breve bilancio

31.05.2006
 

Merone (CO)


A ridosso dello svolgimento dell'Open Day dello scorso 28 Maggio Holcim (Italia) fa un breve bilancio sullo svolgimento di quella che è stata una vera giornata all'insegna dell'apertura.

Sono già passati quasi 3 giorni dalla conclusione dell'Open Day di domenica 28 Maggio ma qui in Holcim (Italia), tra i dipendenti, è ancora forte e tangibile la soddisfazione per essere riusciti ad accogliere 1850 visitatori.
ll nostro desiderio era quello di poter trascorrere, insieme alle persone che formano la Comunità dei territori in cui operiamo, una giornata all'insegna dell'apertura durante la quale farci conoscere un po' più da vicino, mostrando quello che facciamo nella nostra realtà quotidiana con forza, azione e passione.
Dai primi feedback ricevuti crediamo di essere riusciti in questo intento e ci auguriamo che questa iniziativa, nata nell'a mbito del percorso avviato nel nome dello sviluppo sostenibile e che intendiamo ripetere in futuro, possa contribuire al mantenimento di un dialogo sempre più costruttivo alimentato da idee e nuovi stimoli.

Dritto al cuore del Cemento - qualche dato a consuntivo.

1. La partecipazione
Il sistema di accreditamento predisposto in ingresso ha registrato la presenza di 1850 visitatori. Stiamo analizzando la composizione di questo numero e dalle prime elaborazioni ci risulta che:
-circa il 50% dei visitatori vive nei 5 Comuni più vicini all' Unità Produttiva di Merone (Merone, Monguzzo, Lambrugo, Rogeno e Costa Masnaga);
-il 10% risiede a Erba;
-il restante 40% vive rispettivamente, in altri Comuni delle Province di Como, Lecco e Milano. Qualche visitatore anche nella Provincia di Bergamo.
La partecipazione è stata eterogenea per sesso e fascia di età. In questo contesto è da segnalare il calore con cui gli ex Dipendenti ci hanno raccontato alcuni aneddoti della loro vita trascorsa in cementeria.
Ci riserviamo di affinare questi dati nelle prossime settimane e di pubblicarne i risultati nella sezione "SD News" del nostro sito web: www.holcim.it

L'affluenza è continuata ininterrottamente durante tutta la giornata registrando due momenti di picco rispettivamente all'a pertura dei cancelli (ore 10.30) e nel pomeriggio (ore 16.00).
Il tempo medio di permanenza è stato di circa 3 ore.
La visita al processo produttivo del cemento, stimata inizialmente per una durata di 45 minuti, ha richiesto mediamente un'ora affinché i nostri Colleghi della Produzione (25 persone) potessero rispondere a domande di dettaglio dei partecipanti sul funzionamento dei vari impianti, sui combustibili alternativi e sulle emissioni in atmosfera.
Il tempo restante è stato speso per il ristoro e nell'i ntrattenimento. Con riferimento a quest'ultimo aspetto sono da segnalare i giochi predisposti per i bambini che, intrattenuti da artisti di strada (caricaturista, truccatrice, mago etc.) hanno fatto costruzioni in creta e si sono divertiti giocando sul castello gonfiabile.

2. Il Regalo alla Comunità
Nel corso della giornata, attraverso della cartellonistica appositamente predisposta, i visitatori hanno potuto conoscere i dettagli dei 4 progetti votabili come Regalo alla Comunità: 2 in ambito di Responsabilità Sociale (Biblioteche Comunali - Associazioni Locali non a scopo di lucro), 2 in ambito di Responsabilità Ambientale (Raccolta differenziata e pulizia ambiente - Centraline monitoraggio qualità aria).
I nuclei famigliari dei visitatori hanno espresso il loro voto inserendo uno degli appositi tagliandini nell'urna destinata alla votazione del Regalo alla Comunità. Il Progetto che ha avuto la meglio è stato il Progetto abbinato al numero 4 che, nell'ambito della Responsabilità Ambientale, mira a sostenere i Comuni di Merone e Monguzzo per il noleggio di 3 centraline per il monitoraggio della qualità dell'aria.
Pensato a beneficio di tutti, questo progetto consentirà di sostenere e ampliare le attività di monitoraggio degli impatti ambientali generati dalla attività produttiva in modo trasparente, così come evidenziato nella nostra Politica Ambientale.

3. Il Concorso di Disegno
Il Concorso di disegno pensato per i bambini aveva due temi: " Come coloreresti la cementeria?" e "Cosa ti è piaciuto di più?"
La giuria di Holcim (Italia), dopo aver lasciato in esposizione i disegni giudicati più belli, ha conferito in ex equo il primo premio a due bambini rispettivamente di 6 anni e di 8 anni.
Il bambino di 6 anni, residente a Erba, ancora presente all'O pen Day, è stato premiato dal figlio del Direttore dell'Unità Produttiva di Merone.