Siglata la cessione da parte di Holcim (Italia) al Comune di Costa Masnaga di beni e terreni di Brenno per la creazione di un polmone verde

20 Maggio 2019

Firmato oggi presso la sala consiliare del Comune di Costa Masnaga l’atto di cessione da parte di Holcim (Italia)  dei beni immobili e dei terreni dove saranno realizzate nuove piste ciclabili, campi da gioco e spazi a disposizione dalla comunità.

 

 
20190520 114455

 

Come già stabilito dall’accordo quadro tra Holcim (Italia), la Regione Lombardia, il Comune di Costa Masnaga e il Parco Valle Lambro del 2017  è stata formalizzata in data odierna, con grande soddisfazione di tutti, la cessione al Comune di Costa Masnaga delle aree già utilizzate, a titolo di comodato, quale parco pubblico, dei terreni agricoli circostanti e di immobili quali la cascina Brenno, la Torre e lo Chalet.

Questo permetterà la creazione di un’area verde dove saranno realizzate aree e servizi ricreativi con spazi a disposizione dalla comunità.

brenno

Lucio Greco, Amministratore Delegato di Holcim (Italia) ribadisce “Sono molto soddisfatto quando il dialogo trasparente e la collaborazione con le istituzioni consente di trovare accordi che vanno a vantaggio di tutti, in particolare delle comunità. Mi piace sottolineare che anche in questo caso, come è accaduto per l' Oasi di Baggero e come sta accadendo ad esempio per le aree una volta dedicate alla teleferica, ciò che in passato ha costituito una realtà industriale di rilievo e di interesse economico per la comunità, oggi diventa una risorsa ambientale per l’interesse sociale della comunità stessa.

Nel caso della miniera di Brenno siamo estremamente soddisfatti di aver trovato un accordo che consentirà , tramite la costruzione della vasca di laminazione , di tutelare , non solo le aree locali ma un territorio  molto più ampio  che si estende fino a Monza. Sigliamo quindi un accordo perfettamente in linea con le nostre priorità strategiche.

La conservazione delle risorse naturali e la minimizzazione degli impatti ambientali sono infatti nostri obiettivi prioritari, che realizziamo anche attraverso il ripristino ambientale e il  successivo recupero funzionale delle aree estrattive legate alla produzione di cemento e di aggregati.

Alcune delle ex cave di Holcim sono delle vere e proprie oasi e godono dello stato di aree naturali protette. La su citata Oasi di Baggero è uno splendido esempio di miglioramento e valorizzazione e speriamo che l’ex miniera di Brenno possa, attraverso gli interventi previsti dal Comune, dalla Regione e dal Parco raggiungere risultati ancora più soddisfacenti”

20190520 112830

Anche da parte del comune è stata espressa soddisfazione per questo accordo: “Sigliamo quanto concordato due anni fa nei tempi e nelle modalità previste e siamo molto felici di poter intraprendere le attività che ci consentiranno di valorizzare gli spazi e le strutture donateci da Holcim  perchè costituiscano a breve un valore aggiunto per la nostra comunità. Ringraziamo l’azienda per il rispetto degli impegni e siamo orgogliosi di poter mostrare come le realtà industriali, istituzioni e il territorio possano creare degli equilibri che consentono di trovare soluzioni a vantaggio e nell’interesse di tutti.” dichiara il sindaco  Sabina Panzeri.

 

 
Contatti Media e Comunicazione

Contatti Media e Comunicazione

Per domande e informazioni contattare:

Simona Cardone 

Regional Communications Manager South
Holcim (Italia)SpA
Via Volta, 1 
22046 Merone (CO)

Phone: +39 031 616 372
Mobile:+39 335 8475211
Fax: +39 031 616 367

simona.cardone@lafargeholcim.com