La testimonianza di Marco Turri al convegno "L'economia che salva il pianeta e produce sviluppo sostenibile"

15 Ottobre 2020
 
locandina circulareconomy castellanza web

Marco Turri, sales e marketing manager della nsotra consociata Geocycle Italia ha partecipato al convegno in streaming “L’economia cge salva il pianeta e produce sviluppo sostenibile” organizzato dall’Università LIUC di Castellanza in collaborazione con l' Unione degli Industrial idella Provincia di Varese, per ribadire che il Gruppo Holcim ritiene che il settore delle costruzioni, svolga un ruolo chiave nella transizione verso un' economia circolare e che in qualità di produttore leader di materiali da costruzione da sempre si impegna nello sviluppo di un futuro sostenibile.In sostanza, come già più volte sottolineato, sviluppo sostenibile per noi significa conciliare la performance economica con responsabilità ambientale e sociale e in particolare parlando di  responsabilità ambientale ci impegniamo per ridurre il consumo di risorse naturali non rinnovabili e  per la riduzione delle emissioni, partendo dal recupero di materiali secondari ed investendo nello sviluppo di prodotti e processi innovativi.Massimizziamo l’efficienza dei processi e contribuiamo a chiudere i cicli dei materiali da costruzione e a ridurre l’emissione di anidride carbonica lungo l'intera catena del valore.    

Lo facciamo sostituendo i combustili fossili con combustibili di recupero e riducendo i consumi di materia prima. Per sostituire i combustili fossili recuperiamo anche i fanghi essiccati  da depurazione delle acque(biomassa)  e li reinseriamo sottoforma di energia come combustibile alternitativo. La realtà che consente ad Holcim di operare in questo senso è  Geocycle (Italia) Srl, società appartenente al 100% al gruppo, che, di fatto, supporta la cementeria nell’applicazione del "co-processing" per risolvere le sfide relative alla valorizzazione e all’utilizzo dei rifiuti in modo sostenibile. Come Geocycle ci occupiamo di reperire risorse alternative all’utilizzo di combustile fossile in un’ottica di economia circolare.La tecnologia del co-processing consente di recuperare materia ed energia dai rifiuti con un processo che porta alla totale assenza di scarti . Oltre ad un risparmio di materia prima e ad una forte riduzione di CO2 nel processo produttivo del cemento la tecnologia del co-processing risulta una soluzione di prossimità e consente di valorizzare la porzione non riciclabile dei rifiuti garantendo la totale produzione di scarti  quindi la totale chiusura del ciclo dei materiali alla fine del processo. Una delle ultime azioni messe in campo dal Geocycle riguarda il recupero di solventi chimici. Recuperiamo da aziende farmaceutiche principalmente del Nord Italia solventi esausti non più rigenerabili, li lavoriamo  e li rendiamo idonei alla combustione  nel processo produttivo recuperando energia. 

Importanti progetti orientati all'utilizzo di altre tipologie di materiali che ci consentano di realizzare in maniera ancora più efficace il concetto di economia circolare sono già in corso.

 
Contatti Media e Comunicazione

Contatti Media e Comunicazione

Per domande e informazioni contattare:

Simona Cardone 

Regional Communications Manager South
Holcim (Italia)SpA
Via Volta, 1 
22046 Merone (CO)

Phone: +39 031 616 372
Mobile:+39 335 8475211
Fax: +39 031 616 367

simona.cardone@lafargeholcim.com