EcoPlanet PRIME 

Cemento pozzolanico sostenibile - CEM IV/B (V-Q) 32,5 N-LH

Image
render-ecoplanetprime-sacco.jpg

Caratteristiche

  • Cemento pozzolanico di tipo IV; contiene 45-64% di clinker, 36-55% di pozzolana naturale calcinata e ceneri volanti, oltre ad una adeguata aggiunta di calcio solfato ed additivi, studiato per offrire gli stessi benefi ci di un cemento pozzolanico di Tipo “A”, ma con un’importante riduzione della CO2 emessa per la sua produzione.
  • ECOPlanet Prime, oltre alle buone resistenze iniziali, garantisce elevata durabilità in opere strutturali, conferendo ai manufatti una elevata resistenza agli attacchi chimici e solfatici dei terreni (classi XA), ai Sali disgelanti (classi XF) e cloruri (classi XS). Inoltre mitiga la formazione di efflorescenze.
  • Consente un basso sviluppo del calore di idratazione (LH) in getti massivi di calcestruzzo.
  • Riduce il rischio di espansione dovuto alla reazione Alcali Silice, in presenza di aggregati potenzialmente reattivi.
  • Garanzia di qualità e costanza nella composizione del prodotto
  • Classificato secondo UNI 9156 come prodotto ad “Alta Resistenza ai Solfati”, secondo UNI 9606 come prodotto ad “Altissima Resistenza al Dilavamento” e conforme alla normativa UNI EN 197-1

Elementi di Sostenibilità

 
Image
screenshot_6.jpg
 

 

ECOPlanet PRIME è il primo cemento Holcim in sacco degradabile

Il sacco che si disgrega all’interno dell’impasto senza alterare la qualità del prodotto.
Questo si traduce in diversi vantaggi per il cantiere: in primis il risparmio di accumuli di carta di confezionamento in cantiere (rifiuti) che diversamente andrebbe smaltito negli appositi centri di raccolta. 

Ridotte emissioni di CO2
L’utilizzo di ECOPlanet PRIME rispetto ad un cemento medio nazionale, permette una riduzione della net emission di CO2 per unità di prodotto pari al 45% (calcolo effettuato in conformità ai criteri GNR) che sale al 54% rispetto ad un cemento portland.

Utilizzo di scarti da demolizione
Con chiusura ciclo materiali nel clinker.

Contenuto di riciclato
ll prodotto contiene un contenuto di riciclato più recuperato pari a circa il 30%. Calcolato secondo la “Linea guida AITEC per la quantificazione del contenuto di materiale recuperato, riciclato o del sottoprodotto nella produzione di cemento ai fi ni delle asserzioni ambientali autodichiarate o ai fi ni di una certificazione da parte di un organismo di valutazione della conformità”. Questo dato può essere utilizzato nelle forniture dei materiali da costruzione per attestare la prestazione raggiunta in termini di sostenibilità ambientale (ai fi ni CAM – Criteri Ambientali Minimi per l’edilizia, sistema LEED, ITACA o equivalenti).

Sacco degradabile
Confezione studiata per disgregarsi all’interno dell’impasto amalgamandosi al prodotto senza alterarne la qualità ed offrendo una soluzione per la riduzione dei rifiuti in cantiere.

Sei Milano_Photo Courtesy_@Mario Cucinella Architect
Arca Milano_Photo Courtesy_@Gruppo CAP