Spark One

Tipologia: Business District
Progettista: Progetto CMR – Massimo Roj Architects
Impresa: Lendlease
Materiale fornito: calcestruzzo pozzolanico 45 e 37 - calcestruzzo alleggerito Argèlio - calcestruzzo pozzolanico 37 di pregio

Image
spark-1-3.jpg

L’area di Spark One, nel Business District di Santa Giulia a Milano, è stata completamente rigenerata e restituita alla città a partire dalla bonifica del sito industriale dismesso delle ex- acciaierie Redaelli.

L’attenzione al rispetto dei principi di sostenibilità è stata centrale sin dalla fase di cantiere dell’edificio.
I materiali impiegati per la costruzione di Spark One sono stati selezionati da fonti sostenibili, tra cui materiali certificati EPD (Environmental Product Declaration), materiali basso emissivi e con alta percentuale di riciclato: tutti materiali che contribuiscono, tra le altre funzioni, alla riduzione dell’effetto isola di calore dell’ambiente esterno.

Holcim ha contribuito fornendo le proprie soluzioni innovative e sostenibili: circa 26.000 mc di calcestruzzo pozzolanico 45 e 37 in S4 e S5 oltre a calcestruzzo alleggerito Argèlio per tutta la struttura.
Le pavimentazioni industriali, invece, sono state realizzate con calcestruzzo pozzolanico 37 di pregio, poiché arricchito con un additivo che consente di far fronte alle diverse condizioni ambientali impedendo la fessurazione del materiale.

SparkOne è il primo dei nuovi edifici nel Business District di Santa Giulia a Milano, ad ottenere la certificazione LEED CS Platinum, il massimo livello riconosciuto dall' USGBC – Green Building Council Italia per l'edilizia sostenibile.
LEED (Leadership in Energy and Environmental Design) è il sistema di valutazione per l’edilizia sostenibile più utilizzato al mondo e rappresenta un riconoscimento internazionale di eccellenza. Nasce con l’obiettivo di contribuire alla transizione verso la progettazione, costruzione e pratiche operative di edifici che migliorino la salute ambientale, il benessere e il comfort umano, rendendo il settore delle costruzioni più sostenibile.
L'edificio ha ottenuto questo riconoscimento grazie all'implementazione di strategie e soluzioni che hanno risposto ai requisiti richiesti in diverse aree tra cui sviluppo sostenibile del sito, il risparmio idrico ed efficientamento energetico.

Si tratta di un altro importante tassello nella riqualificazione urbana di Milano e un importante passo verso un'edilizia sempre più sostenibile ed innovativa, della quale Holcim vuole essere protagonista.