Chiudiamo il ciclo dei materiali

Siamo fermamente convinti come azienda di poter avere successo nel lungo termine solo conciliando le esigenze dell’ambiente e della società con la performance economica.

La produzione di cemento richiede un consumo elevato di energia e risorse. L’economia circolare, pertanto, non solo si traduce per Holcim nell’impegno verso una gestione sostenibile delle risorse, bensì anche verso una massimizzazione dell'efficienza dei processi. Per questo motivo investiamo costantemente in interventi volti a chiudere il ciclo di vita dei materiali.

Sul mercato italiano, Holcim opera attraverso Geocycle (Italia) ed è da oltre 30 anni un partner affidabile per la gestione responsabile e sostenibile, nonchè della valorizzazione dei rifiuti.

Soluzioni innovative e sostenibili per il riciclo dei rifiuti

Il Co-processing

Il co-processing è la tecnologia che consente il recupero di materia ed energia dai rifiuti, impiegandoli all'interno del processo produttivo del cemento senza produrre residui finali. 

I meccanismi simultanei di riciclo e recupero proposti dal co-processing rappresentano un’applicazione industriale dell’economia circolare, poichè attraverso il co-processing si può valorizzare anche ciò che non risulta recuperabile a valle della raccolta differenziata e si possono recuperare anche scarti di altre lavorazioni.

Si tratta di una soluzione sicura per la collettività, l'ambiente e l'industria.

Contribuiamo al co-processing riducendo il consumo di materia prima, ad esempio utilizzando scarti da costruzione provenienti dalla demolizione degli edifici.

Inoltre, riduciamo le nostre emissioni di CO2 utilizzando combustibili di recupero contenenti un’elevata frazione di biomassa in sostituzione di combustibili fossili. 

L’utilizzo del 95% dei combustibili fossili nel forni di produzione da clinker, denominato Tasso di Sostituzione Termica (TSR), consentirebbe di evitare l’emissione di 41 milioni di tonnellate di CO2 all’anno nell’UE.