CSR:impegno nelle comunità locali e relazione con gli stakeholder

 

La nostra Politica di Responsabilità Sociale, che è stata rivista a fine 2010 e che ha come missione quella di lavorare come partner di tutti i nostri stakeholder costruendo relazioni durature di mutuo rispetto e fiducia, si articola su sei pilastri:

•         condotta del business: il nostro codice di condotta è la nostra guida per la conduzione del business. Partecipiamo all’uN Global Compact e supportiamo la Dichiarazione universale dei Diritti umani. Rispettiamo i diritti umani di non-discriminazione, libertà di associazione e contrattazione collettiva,lavoro minorile, pratiche di sicurezza nel rispetto della normativa italiana. Holcim riconosce l’importanza dei diritti umani e supporta il uN Global Compact. I principi sono applicati in varie direttive, nel nostro Codice di Condotta e nel Codice di Condotta per i fornitori. Inoltre, Holcim ha sviluppato un sistema di gestione dei Diritti umani legati al business (business-related Human Rights Management System), basato sulla mappatura globale dei rischi utilizzando indici indipendenti e autorevoli. In funzione del rischio Paese, specifici assessment dovranno essere pianificati e realizzati dalle singole OpCo;

•        rapporti di lavoro: promuoviamo la diversità e le pari opportunità all’interno della nostra azienda nella selezione, inserimento, sviluppo e fidelizzazione dei dipendenti. Rifiutiamo l’assunzione di minorenni, specialmente se nell’età per cui la scuola è obbligatoria. Rispettiamo i diritti dei lavoratori e ci impegniamo a realizzare riorganizzazioni e ristrutturazioni nel rispetto del contesto legale locale;

•         sicurezza e salute nei luoghi di lavoro: ci impegniamo per il miglioramento della qualità della vita dei nostri dipendenti, dei dipendenti di aziende terze e dei visitatori delle nostre unità produttive. Dopo aver svolto le proprie attività, le persone che lavorano con Holcim devono poter ritornare a casa sane e salve come quando si erano recate sul posto di lavoro. Promuoviamo la diffusione della cultura della sicurezza;

•         comunità locali: monitoriamo i bisogni locali, promuoviamo il coinvolgimento delle comunità locali e lo sviluppo di progetti / partnership con stakeholder locali per promuovere lo sviluppo sociale, culturale ed educativo delle comunità locali influenzate dalle nostre unità produttive tra cui Together For Communities. L’approccio di Holcim al’impegno nelle comunità è sempre stato strategico e non filantropico e legato al core business per creare valore per tutti gli stakeholder;

•         relazioni con clienti e fornitori: offriamo prodotti e servizi innovativi che incontrano i bisogni dei nostri clienti. Ci impegniamo ad estendere i principi dell’uN Global Compact e della Dichiarazione universale dei Diritti umani ai nostri fornitori;

•         monitoraggio e reporting delle performance: identifichiamo e monitoriamo gli aspetti rilevanti della nostra performance sociale. Valutiamo i nostri programmi e le nostre attività, rendendo trasparenti i nostri risultati in ambito economico, ambientale e sociale tramite rapporti di sostenibilità verificati da società di revisione esterne ed indipendenti. Incoraggiamo i nostri stakeholder ad esprimere il proprio feedback e teniamo nella debita considerazione i loro suggerimenti nella definizione dei programmi futuri.

Coerentemente con le linee guida della Casa Madre, vogliamo essere partner dei nostri stakeholder, migliorando la qualità della vita dei nostri dipendenti, delle loro famiglie e delle comunità locali prossime alle nostre unità produttive con l’intento di costruire relazioni fiduciarie di lungo periodo. L’impegno per le comunità locali è alla base della nostra politica di Responsabilità Sociale: ci impegniamo ad ascoltare i bisogni delle comunità locali, interagendo con le amministrazioni locali e con la collettività, facendoci promotori di iniziative di sviluppo sostenibile relative a progetti ambientali, sociali e culturali legate alle comunità dei territori in cui operiamo. Holcim è convinta che la CSR non solo contribuisca al mantenimento della license to operate, ma che contribuisca anche ad una migliore gestione e mitigazione dei rischi di business come ad una generazione di valore aziendale.

È stata ridefinita la politica delle donazioni e partnership secondo quanto prevede la Partnership Directive della Casa Madre. La Casa Madre ha messo a punto una metodologia chiamata Stakeholder Engagement Scorecard, da applicare a questo genere di progetti. Si tratta di una metodologia che consente di valutare i progetti in funzione della loro coerenza con gli obiettivi aziendali, della loro rilevanza per gli stakeholder e della capacità di massimizzare gli impatti generati sugli stakeholder e sull’azienda.

Una stretta collaborazione con gli stakeholder locali è vitale per il nostro business e rafforza le relazioni fiduciarie. Holcim coinvolge i propri stakeholder in diverse attività quali open day, riunioni formali, panel, progetti, partnership, ecc. Nel 2010 Holcim ha sviluppato una metodologia per il coinvolgimento degli stakeholder delle comunità locali denominata Community Engagement Plan (CEP) da applicare a tutti i siti di tutte le OpCo di Holcim.

Si tratta di un approccio sistematico e continuativo per ascoltare e coinvolgere le comunità locali attorno alle unità produttive di Holcim. I contributi delle Opco di Holcim a favore della comunità possono essere classificati per tipologia (contributi in denaro, in tempo, in natura ed in costi di gestione), per motivazione (donazione, investimenti nella comunità ed iniziative commerciali nella comunità) e per area di intervento (educazione, ambiente, sociale, ecc.) secondo il modello London Benchmarking Group (LBG).

Tale classificazione è sostanzialmente coerente con le linee guida della Casa Madre, che invita a lavorare su 3 aree:

•         contribuire all’educazione della società del futuro;

•         supportare lo sviluppo della comunità locale;

•         supportare la costruzione di infrastrutture sociali.

I target di Holcim sono:

•         75% degli investimenti CSR dedicati a progetti sociali strategici e collaborativi entro il 2015

•         sviluppo di un numero crescente di iniziative di business inclusion che impattino su un numero crescente di persone alla base della piramide sociale entro il 2030 (100 milioni di persone raggiunte) con risultati già dal 2020 (40 milioni di persone raggiunte).