Focus Cemento

10 Gennaio 2007
 

Merone (CO)


Holcim (Italia) descrive come, all'interno del percorso avviato all' insegna dello sviluppo sostenibile, è nata l'iniziativa di realizzare un nuovo semestrale di informazione gratuita per la comunità locale presentando le caratteristiche principali del nuovo strumento di dialogo predisposto per costruire chiarezza sul proprio mestiere.

Holcim (Italia) ha da tempo assunto un concreto impegno nei confronti dello sviluppo sostenibile ed avviato un percorso per rendere tale impegno tangibile e consistente nel tempo attraverso progetti, azioni concrete ed investimenti mirati a conciliare crescita economica, salvaguardia ambientale e responsabilità sociale. Questo con la consapevolezza che, per poter costruire relazioni basate sul rispetto e la fiducia reciproca, è necessario migliorare costantemente il dialogo con i propri stakeholder da cui Holcim (Italia) vuole essere percepita come un interlocutore vicino e responsabile. Tra essi, Holcim (Italia) attribuisce particolare rilevanza ai cittadini che vivono nei territori ove insistono le proprie Unità Produttive ed al loro, più volte manifestato, bisogno di conoscenza non sempre soddisfatto attraverso i mezzi di comunicazione abitualmente utilizzati.

Questo nuovo strumento di dialogo con e per la comunità locale costituisce un ulteriore tassello nel percorso avviato all'i nsegna dello sviluppo sostenibile ed è coerente con questa premessa così come il suo nome: "Note di Fábrica - costruendo chiarezza sul nostro mestiere" . Questo giornale vuole infatti accogliere note e appunti " per non dimenticare" gli ingredienti di un mestiere, quello della produzione del cemento, che ha una lunga tradizione con importanti impatti sullo sviluppo economico del territorio e, al tempo stesso, proporre notizie e puntuali aggiornamenti su ciò che accade nelle Unità Produttive. La parola Fábrica, del resto, non è il frutto di un errore di battitura ma è stata scelta proprio per il suo significato, in latino, di arte e mestiere. Infatti con il relativo nome Holcim (Italia) intende esprimere chiaramente lo scopo del nuovo giornale ovvero quello di aiutare a fare luce, attraverso le parole delle stesse persone che lavorano in Holcim (Italia), su molti aspetti della propria storia e di ciò che succede giorno per giorno. Aspetti che, per vari motivi, non sono chiari a tutti.

Ecco quindi che nelle prime settimane di Gennaio le Famiglie che abitano nei dintorni delle Unità Produttive di Merone e di Ternate riceveranno "Note di Fábrica" che, nella sua prima edizione pur avendo già una struttura editoriale ben definita, è stato concepito come un numero zero, cioè di introduzione.

L'augurio è che questa iniziativa incontri l'attenzione di molti lettori alla cui voce si intende dare spazio, affrontando in primo luogo le tematiche percepite come più rilevanti così da esprimere chiaramente la posizione di Holcim (Italia) ed aprire un'a ltra porta per il dialogo con le comunità locali.


Note di Fábrica Ed. Merone


Note di Fábrica Ed. Ternate