Holcim al secondo "Community Day - Volontariamente Insieme".

18 Aprile 2008
 

Merone


Holcim (Italia) S.p.A. fa il bilancio della seconda edizione di giornata di volontariato aziendale realizzata insieme a sei realtà impegnate sul territorio delle Provincie di Como, Lecco e Varese.

Giovedì 10 Aprile è stato un giorno importante per Holcim (Italia) S.p.A.. In quella data, infatti, si è svolta la seconda edizione del "Community Day - Volontariamente Insieme", ovvero un appuntamento dedicato ai dipendenti della sede e delle Unità Produttive di Merone e di Ternate a cui l'Azienda ha offerto l'o pportunità di divenire protagonisti attivi per un giorno presso alcune realtà impegnate a supporto del territorio, conoscendo più da vicino l'opera che tanti volontari svolgono ogni giorno e testimoniando quindi l'impegno costante nei confronti della Comunità locale e dello Sviluppo Sostenibile.

Questa seconda edizione ha visto l'adesione di 85 dipendenti della sede e delle Unità Produttive Cemento di Merone (CO) e di Ternate (VA).
E' interessante notare come una parte di dipendenti abbia confermato la realtà scelta nel 2007 per consolidare la conoscenza, mentre altri abbiano scelto di cambiare per conoscere nuove realtà attive sul territorio.

Ricordiamo che le organizzazioni non profit coinvolte sono state 6, 3 confermate dal 2007 seppur con nuovi programmi e 3 nuove. In particolare per le Provincie di Como e Lecco abbiamo scelto La Nostra Famiglia di Ponte Lambro (CO), Noivoiloro di Erba (CO), Noi Genitori di Erba (CO), Cooperativa Sociale Punto Service di Canzo (CO) e Il Gabbiano Onlus di Calolziocorte (LC), mentre per la Provincia di Varese si è inserita la neo-costituita Associazione Volontari Ternatesi.

Tali associazioni hanno avuto l'occasione di farsi conoscere, di avere un aiuto concreto nel loro lavoro quotidiano e di ricevere un contributo per realizzare un progetto che sta loro a cuore: dalle nuove sedi per Noivoiloro e Noi Genitori, all'acquisto di test diagnostici per i bambini de La Nostra Famiglia all'acquisto di supporti e materiali vari per le altre associazioni.
Una giornata che quindi ha contribuito, seppur in piccola parte, alla loro crescita.

L'organizzazione della giornata ha mirato a privilegiare la dimensione relazionale dell'esperienza, consentendo ad ognuno di mettere a disposizione le proprie competenze in un campo magari fino ad ora poco esplorato e di scoprirne altre, dipingendo stanze e aule multimediali, cucinando, svolgendo lavori artistici, di cartotecnica o di assemblaggio.
Il valore di questa giornata è stato per tutti quello di stare insieme ed insieme (con i volontari, con gli ospiti delle associazioni ma anche con i colleghi) costruire una giornata diversa e migliore per noi e per il territorio.